Visualizza articoli per tag: rescue

Nel nuovo scenario industriale, dove la sicurezza ha raggiunto una professionalità di qualità di alto livello, si inseriscono oramai da molti anni gli operatori del NOSS della I.R.Co.T. Academy.

CHI SIAMO

ircotI.R.Co.T. Academy, ente privato non economico, di diritto pubblico ope legis, con prerogative di carattere nazionale ed internazionale, ha per scopo la formazione di figure professionali nel settore della sicurezza per le attività rischiose, sia in ambito privato ed aziendale, che pubblico e di protezione civile.  Inoltre l'ente si pone lo scopo di avere il ruolo di interfaccia essenziale per creare personale altamente specializzato per le operazioni di soccorso, sicurezza e difesa civile.I.R.Co.T. Academy

 

 

ser ircot (Mobile)S.E.R. Italia Safety & Emergency Response nasce dall’esperienza maturata nel campo del Soccorso in ambienti di difficile accesso e dalla passione nel lavorare in un settore dove la sicurezza delle persone deve venire prima di tutto. Tale esperienza consente di affiancare l’RSPP e l’HSE Manager delle aziende per una accurata analisi dei pericoli e dei rischi e delle procedure più idonee per ogni intervento. Ci occupiamo della Formazione delle squadre di Emergenza per il Soccorso Tecnico e Sanitario.  Forniamo i servizi di Assistenza e Soccorso ai lavoratori in quota e ambienti confinati con la nostra Unità mobile per l'assistenza e il Soccorso Tecnico (UMAST) e personale altamente addestrato.

 

CONTENUTI

Sezione L4 - Legge 4/2013
Programma Formativo - IResQ per operatore Noss
Il percorso - diventare Soccorritore Industriale
Acquisizione qualifiche - International Rescue Operator
Accesso al registro - Titoli ed esami 

 

foto1 (Small)

SEZIONE L4

La legge 4/2013, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 22 del 26 gennaio 2013, da cui prende il nome la sezione L4 di IRCoT, ha introdotto in Italia lo statuto delle professioni non regolamentate.
Le nuove norme definiscono "professione non organizzata in ordini o collegi" l'attività economica, volta alla prestazione di servizi o di opere a favore di terzi, esercitata abitualmente e prevalentemente mediante lavoro intellettuale, o comunque con il concorso di questo, ad esclusione delle attività riservate per legge a soggetti iscritti in albi o elenchi ai sensi dell'articolo 2229 c.c., e delle altre attività e dei mestieri artigianali, commerciali e di pubblico esercizio disciplinati da specifiche normative.

foto2 (Small)Gli operatori che hanno superato gli esami sono inseriti nel registro professionale IRCOT ai sensi della legge 4/2013 e iscritti al registro DIGI.SAFE ricevendo la IRCoT Safety Card di qualificazione professionale di  Soccorritore Industriale del NOSS.

La nuova disposizione introduce il principio del libero esercizio della professione, fondato su autonomia,  competenze e indipendenza di giudizio intellettuale e tecnica.
Anche la forma di aggregazione è disciplinata, garantendo una scielta tra quella individuale,  associata oppure societaria, ma anche nella forma di lavoro dipendente.
IRCoT ha istituito, all'interno della propria organizzazione, la Sezione L4 per fornire ai professionisti e tecnici, la possibilità di esercitare la propria attività, in atuazione della vigente normativa.

Essere associati ad IRCoT favorisce la valorizzazione delle proprie competenze con la formazione continua,  supervisiona il rispetto di regole deontologiche, garantisce la tutela degli utenti finali (ovvero committenti, definiti anche consumatori) rispettando la normativa sulla concorrenza.
Inoltre IRCoT ha costituito una rete di provider, con funzioni di promozione e qualificazione delle attività professionali e tecniche.

 

foto3 (Small)

PROGRAMMA FORMATIVO IResQ per operatore NOSS

IResQ è l'acronimo di Industrial Rescue Operator.
NOSS è l'acronimo di Nucleo Operativo Speciale di Soccorso.
I.R.Co.T. è Interforce Resilience Coordination Training "Academy"
Il programma IResQ nasce per dare una metodologia didattica agli operatori dell'emergenza aziendale, questo in virtù della necessità imposta dal D.Lgs 81/08, che obbliga in sostanza la creazione di squadre d’emergenza.
IRCoT italia, facente parte della IRCoT Group inglese, si propone, con il programma IResQ di applicare i modelli SWIS (Safety Working Interaction System): un articolato sistema di sviluppo della qualificazione del personale operativo della safety aziendale, incentrato proprio sulla capacità formativa on-the-job e addestrativa.
Nel modello SWIS è previsto l'allineamento dei programmi formativi aziendali agli standard dettati dai servizi tecnici pubblici di emergenza, in maniera tale che gli interventi di autosoccorso aziendale (obbligatori dal D.Lgs 81/08) siano eseguiti con tecniche già proticollati dai servizi di emergenza pubblica, senza effettuare creare nuovi protocolli da allienare successivamente.

 

foto4 (Small)

IL PERCORSO

I.R.Co.T. e SER Italia hanno messo a punto un percorso formativo per Operatori di Emergenza con operatività in scenari Industriali. 

MODULO DI INTRODUZIONE

Corso specifico di introduzione all'Emergenza: Soccorso Operativo con tecniche Speciali. Il Modulo (base) della durata di 32 ore, è suddiviso in lezioni frontali teoriche (8 ore) e Lezioni Pratiche in ambiente (24 ore) finalizzate ad apprendere tutte le tecniche di base per operare soccorsi in quota che non prevedono la sospensione.
BENEFIT: Attestato DPI III Categoria e Lavori in Quota (D.Lgs. 81/2008 art. 77 cc 4,5 e D.Lgs 475/92); Attestato attrezzature di Emergenza e soccorso (D.Lgs 81/08 Art. 74 c.2 lettera d); Attestato 'Gestione delle Emergenze: Soccorso Operativo con Tecniche Speciali'.  IRCOT Academy.

INTERNATIONAL RESCUE OPERATOR LEVEL A1 - Interforce rescue (IFOResQ A1)

Il modulo (intermedio) della durata di 56 ore, è suddiviso in lezioni frontali teoriche (28 ore) e Lezioni Pratiche in ambiente (28 ore). Finalizzate ad apprendere tutte le tecniche di base per operare soccorsi in quota che prevedono la sospensione dell’operatore.
BENEFIT:Attestato Addetti ai sistemi di accesso e posizionamento mediante funi Modulo A (lavoro in sospensione in siti naturali o artificiali), D.Lgs. 81/2008;  Attestato Preposto con funzioni di sorveglianza dei lavoratori addetti ai sistemi di accesso e posizionamento mediante funi, D.Lgs. 81/2008; Operatore di Squadra Emergenza (D.Lgs 81/08 art. 18 c.1 lett. b, t; Art. 37 c.9) (IRCOT Academy)

INTERNATIONAL RESCUE OPERATOR LEVEL A1 (IResQ A1) - Industrial Rescue

Il modulo della durata di 40 ore, è suddiviso in lezioni frontali teoriche (12 ore) e Lezioni Pratiche in ambiente (28 ore). Finalizzate ad apprendere tutte le tecniche di base per operare soccorsi in ambienti confinati.
BENEFIT: Attestato per attività e Recupero in Spazi Confinati per lavori in ambienti sospetti di inquinamento DPR 14/11/2011; Attestato uso in emergenza degli autorespiratori a circuito aperto DPR 14/11/2011; Attestato BLSD rianimazione cardio-polmonare con defibrillatore nell’adulto; Attestato Primo soccorso, Gestione del Traumatizzato,  Somministrazione Ossigeno.

 

foto5 (Small)

ACQUISIZIONE DELLE QUALIFICHE

A completamento del percorso formativo, previo esami, si accede alla qualifica di:

ACCESSO AL REGISTRO PER TITOLI ED ESAMI

Il Candidato deve avere sostenuto la formazione prevista dal D.Lgs. 81/2008 e DPR 14/11/2011 n. 177., avere svolto un percorso formativo da soccorritore sanitario e possedere una comprovata esperienza in ambito di soccorso tecnico, In particolare, deve possedere:

  • Percorso Formativo per Addetti ai sistemi di accesso e posizionamento mediante funi Modulo A (lavoro in sospensione in siti naturali o artificiali);
  • Percorso Formativo per attività e Recupero in Spazi Confinati per lavori in ambienti sospetti di inquinamento;
  • Percorso Formativo per corretto uso degli autorespiratori a circuito aperto; Percorso Formativo Primo Soccorso e gestione del trauma;
  • Percorso Formativo BLSD rianimazione cardio-polmonare con defibrillatore nell’adulto;
  • Significativo curriculum vitae.

PROCESSO DI VALUTAZIONE

La valutazione e` il sistema attraverso il quale IRCoT riconosce i titoli presentati e il curriculum vitae, quali documenti ai fini dell’iscrizione al Registro Professionale.
Il processo avviene attraverso la sequenza, temporale e vincolante, di ciascuna delle seguenti fasi:

  • Richiesta per da parte del candidato;
  • valutazione documentale, presentata dal candidato, che accerta il possesso o meno, da parte dello stesso, dei requisiti di cui alla Regolamento Requisiti Professionale della figura professionale si Soccorritore Industriale;
  • valutazione in presenza con prova Scritta e Orale.  La valutazione e` eseguita dalla Commissione di Valutazione per mezzo di uno o piu` Commissari di IRCoT presso la sede comunicata al candidato;
  • una prova pratica dimostrante la completa autonomia del candidato in uno scenario tipico di soccorso sul posto. La valutazione e` eseguita dalla Commissione di Valutazione per mezzo di uno o piu` Commissari di IRCoT presso la sede comunicata al candidato;
  • una prova pratica dimostrante la capacità del candidato nel lavoro di squadra in uno scenario tipico di soccorso organizzato. La valutazione e` eseguita dalla Commissione di Valutazione per mezzo di uno o piu` Commissari di IRCoT presso la sede comunicata al candidato;

Qualora l’esito di una qualsiasi delle suddette fasi sia negativo, IRCoT informa il Candidato del motivo per cui non e` possibile procedere ed il Candidato decide quindi se proseguire o meno nell’iter di valutazione provvedendo ad integrare quanto richiesto. Per procedere nell’iter sara` necessario prima risolvere le carenze riscontrate nella singola fase, nei tempi indicati da IRCoT.
Qualora l’esito complessivo delle varie fasi si concluderà positivamente il candidato è avviato ad un percorso formativo della durata complessiva di 16h per il perfezionamento sui protocolli in uso ai NOSS.

foto6 (Small)

 

Referente Coordinatore Nazionale NOSS

antonino (Mobile)

Antonino Miraglia
info at ircot.co.uk

 

Pubblicato in Articoli

Intervista al nuovo coordinatore nazionale per il Nucleo Operativo Speciale di Soccorso. 

Pubblicato in News
Domenica, 19 Gennaio 2020 15:36

A Terracina i NOSS per lo svolgimento della Befana

I neo brevettati NOSS di Terracina organizzano la calata della befana con una teleferica di cento metri

L'evento nel Comune di Terracina dal centro Oasi è stato un successo magistrale organizzato egragiamente con la Partecipazione della Associazioni di Volontariato, la Protezione Civile Comunale, l'Associazione Nazionale Polizia di Stato della sezione di Terracina, Croce Rossa, i figuranti con  la banda, le majoretes con tanto di speaker e tutti i partecipanti del centro stesso hanno regalato ai bambini una emozionante discesa della Befana da una teleferica gestita dagli operatori NOSS, senza i quali quest'anno non si sarebbe potuta svolgere la consueta manifestazione.

La manifestazione svoltasi nella soleggiata mattinata ha regalato meravigliose sensazioni a tutti i partecipanti all'insegna di un nuovo splendido anno regalato dall'amministrazione comunale che come sempre ha visto partecipare i suoi rappresentanti in prima linea.

Befana2020 3 007Befana2020 3 010Befana2020 3 015Befana2020 4 006

Pubblicato in News

III Corso N.O.S.S. presso gli aereosoccorritori del 85° Centro CSAR - 15° Storno dell'Areonautica Militare Italiana.

La chiusura delle attività formative del III Corso sono state coronate presso l'eccellenza indiscussa dei soccorritori italiani.
Una classe di cadetti NOSS (Cucleo Operativo Speciale di Soccorso) che hanno raggiunto un livello di specializzazione dopo due mesi di intensa attività formativa ed addestrativa.
Il corso è strutturato per far acquisire tutte le certificazioni, previste dalla normativa italiana ed internazionale, per far operare in piena sicurezza i soccorritori, in primo luogo per loro stessi, al fine di poter essere impiegati dalla Pubblica Amministrazione in attività ad alto rischio sia in aiuto alla cittadinanza (si ricordi l'evento disastroso dell'uragano del 2018 che devastò Terracina nella provincia di Latina), sia nell'eliminazione delle molteplici situazioni rischiose per la cittadinanza, ripristinando tempestivamente luoghi, ottimizzando sia i tempi che i costosi interventi solitamente richiesti senza l'adozione del SWIS (Safety Working Interaction System).
L'attuale Amministrazione della Città di Terracina sta applicando alla pubblica amministrazione i risultati pubblicati da IRCoT per una Formazione Efficacie nel settore Safety, Emergency and Rescue.
Tali risultati prendono in considerazione le indicazioni dell'Agenzia Europea per la Salute e Sicurezza per i luoghi di lavoro su un oculato investimento nel campo del safety dove per ogni euro investito si ha un ritorno di 2,8 euro (Una buona SSL è un vantaggio dal punto di vista economico)
In altri termini tali attività si possono riassumere in un risparmio certo per il soggetto che li applica, sia publico che privato.
  • Briefing con il comandante del 85° Centro
    Briefing con il comandante del 85° Centro
  • Lezioni presso l'elicottero HH139
    Lezioni presso l'elicottero HH139
  • Ingresso hangar 85° Centro CSAR
    Ingresso hangar 85° Centro CSAR
  • Gruppo Istituzionale IRCoT
    Gruppo Istituzionale IRCoT
  • Indicazione attacchi interni
    Indicazione attacchi interni
  • Vestizione operativa Aerosoccorritore
    Vestizione operativa Aerosoccorritore
  • Ancoraggi e connettori FAST
    Ancoraggi e connettori FAST
  • Adattamento fascia di recupero in mare
    Adattamento fascia di recupero in mare
  • Uscite di emergenza
    Uscite di emergenza
  • Avvicinamento con elica in movimento
    Avvicinamento con elica in movimento
  • Sbarco con elica in movimento
    Sbarco con elica in movimento
  • 85° centro C/SAR
    85° centro C/SAR
  • Un cadetto durante la lezione
    Un cadetto durante la lezione
  • I cadetti de III Corso NOSS
    I cadetti de III Corso NOSS
Pubblicato in News

Interforce Rescue (IFoResQ) per operatore NOSS.

IFoResQ è l'acronimo di InterForce Rescue. Operatori speciali di soccorso internazionale per disastri naturali ed industriali.

NOSS è l'acronimo di Nucleo Operatico Speciale di Soccorso.

Pubblicato in Eventi
Sabato, 19 Ottobre 2019 13:00

IV corso NOSS per Soccorritore Industriale

Il nostro Training Provider TO0039-814 SER ITALIA ha pubblicato il bando di accesso al nuovo corso IResQ per soccorritori industriai N.O.S.S.

Pubblicato il bando per l’accesso al IV corso Nucleo Operativo Speciale di Soccorso INTERNATIONAL RESCUE OPERATOR LEVEL A1 (IResQ A1).

Saranno ammessi al corso un numero Massimo 12 persone.

Il percorso formativo è articolato in due moduli.

Primo Modulo (SER-STS-01 Corso di Formazione (Base) modulo specifico di addestramento per “Soccorritore” con funzione di addetto al Soccorso Tecnico propedeutico al Brevetto IResQ A1 International Rescue Operator A1):

  • Lezioni Frontali 28 ore 
  • Lezioni Pratiche 28 ore
  • Stage Tirocinio 

Secondo Modulo (SER-STS-02 (IResQ A1) Corso di Formazione (Avanzato) modulo specifico di formazione e addestramento per “Soccorritore” con funzione di addetto al Soccorso Tecnico Brevetto IResQ A1 International Rescue Operator A1.):

  • Lezioni frontali 12 ore 
  • Lezioni Pratiche 28 ore  

Periodo Formativo e Addestrativo complessivo 96 ore.

BENEFIT

  • Attestato per Addetti ai sistemi di accesso e posizionamento mediante funi Modulo A (lavoro in sospensione in siti naturali o artificiali); 
  • Attestato per preposto con funzioni di sorveglianza dei lavoratori addetti ai sistemi di accesso e posizionamento mediante funi
  • Attestato per attività e Recupero in Spazi Confinati per lavori in ambienti sospetti di inquinamento; 
  • Attestatoper corretto uso degli autorespiratori a circuito aperto; 
  • Attestato BLSD rianimazione cardio-polmonare con defibrillatore nell’adulto;
  • Attestato primo Soccorso e gestione del trauma.

Gli Operatori che supereranno con esito positivo gli esami previsti acquisiranno la qualifica di INTERNATIONAL RESCUE OPERATOR LEVEL A1 (IResQ A1) ed inseriti nel registro professionale IRCoT ai sensi della legge 4/2013, iscritti al registro DIGI.SAFE ricevendo la IRCoT Safety Card digitale di qualificazione professionale di Soccorritore Industriale.

CALENDARIO DELLE LEZIONI

  • MODULO 1: DAL 24 AL 28 FEBBRAIO 2020, SEDE DEL CORSO CALTANISSETTA
  • MODULO 2: DAL 2 AL 6 MARZO 2020, SEDE DEL CORSO CALTANISSETTA
  • ESAMI: DAL 12 AL 13 MARZO, SEDE (da definire)

Per info dettagliate chiama il 3317256625 o scrivi a 

Pubblicato in News

Corso realizzato per il Comune di Terracina (LT)

Logo realizzato dai Cadetti del III Corso N.O.S.S. I.R.Co.T.
“Dio stesso aiuta gli audaci”.
Questo è il motto latino che hanno sceltoi Cadetti del NOSS per il terzo corso nazionale.

“Terzo corso Ugo Carusi”.
Alcune parole e soprattutto perché, al di là del basco amaranto,si è proposto di intitolare ad Ugo Carusi il corso, scritte dal Cadetto Giuseppe Pandozzi.
<< Gli Uomini, quando vengono messi alla prova, quando sono con le spalle al muro, quando le vie d'uscita si azzerano, scoprono valori che si pensavano perduti, il coraggio e la solidarietà di gruppo.
Ugo insieme ad i suoi commiles non tradì, e resistette, anche se, in realtà si stava resistendo su un pugno di sabbia, resistettero quei poco più che ragazzi, e lo fecero al punto che la morte stessa si infranse sul loro quadrato, lo fece per alcuni, e facendolo consegnò alla storia quell'esempio.
Ugo era un reduce di El Alamein, un Leone della Folgore.

Noi tutti abbiamo solo preso ad esempio quelle gesta, e ci siamo ribellati agli eventi, a quelli della natura e abbiamo scoperto che la nostra comunità ha, davanti alla catastrofe le risorse per guardare avanti e ricominciare [Uragano scagliatosi contro Terracina nell’autunno del 2018 che devastò la cittadina causandone la morte di due persone, nda]. Il "quadrato fortissimo" non si infrange quando chi lo compone è solidale con il suo compagno.
Davanti a queste premesse è dio stesso che aiuta.
La raffigurazione la si trova in forma umana che tende la mano ad un soccorritore proprio al centro di un vortice d’uragano.

Ugo ritornò da Uomo, se lo aveste conosciuto, sarebbe stato scoperto un Signore, che ha vissuto la propria vita cittadina nel silenzio dell'anonimato, e così, la città tutta lo ha dimenticato. Coloro che hanno avuto l’onore di avergli stringere la mano e parlargli, coloro che hanno saputo quanto eroicismo italiano era rappresentato in quell’Uomo, non sono riusciti ad evere nemmeno una piazza all'interno di un parco intitolata ad Ugo.  Allora intitolare un corso di tale importanza alla sua memoria è il minimo che si fosse potuto proporre.
Ugo non parlò mai di onore delle armi, disse che quello, se c'era stato, era passato da un'altra parte, gli inglesi non furono teneri, consentirono solo che gli ufficiali tenessero il grado sulle divise, il resto, fu rimosso. Quando privi un soldato del fregio di appartenenza non gli stai tributando l'onore delle armi, intendi cancellarne la memoria. Proprio per questo tutti noi non dobbiamo dimenticare e non abbiamo dimenticato.>>

La presidenza IRCoT è orgogliosa di avallare il logo del corso dedicato ad un eroe italiano della II guerra, come è orgogliosa di avere una classe di Cadetti all’altezza di tale onore.

Securitatem Sine Limes
Il Presidente
Ivan Del Mastro

Pubblicato in News
Giovedì, 11 Luglio 2019 10:03

Interforce Rescue - IFoResQ

Cosa è il programma IForResQ per operatore NOSS.

IForResQ è l'acronimo di Interforce Rescue.

NOSS è l'acronimo di Nucleo Operatico Speciale di Soccorso.

Il programma IForResQ nasce per dare una metodologia didattica agli operatori dell'emergenza nella protezione civile per la qualifica di una figura in grado di affrontare nella più piena sicurezza il recupero di cittadini in difficoltà a seguito di eventi imprevisti. Tra i moduli svolti sono previste alcune importatnti abilitazioni di cui D.Lgs 81/08, tra cui PLE, DPI Terza categoria lavori in quota e ambienti confinati, accesso mediante funi.

Pubblicato in Rescue

In Sicilia la nuova squadra di soccorso NOSS. 

Hanno sostenuto brillantemente gli esami 4 elementi addestrati dal Provider IRCoT SER Italia, con istruttore il soccorritore Miraglia Antonino.

Gli esami si sono svolti presso il campo di addestramento della SER Italia, con sede a Caltanissetta.

La giornata si è svolta con il briefing iniziale e subito lo svolgimento del modulo teorico costituito da una prova scritta susseguita dalla dissertazione orale che verteva sullo scritto sostenuto ed una tesina consegnata sulla valutazione del rischio in uno scenario operativo.

Successivamente ogni membro esaminato si è concentrato nella prova individuale di progressione su terreno verticale con accesso mezzo funi, valutazione dei Dispositivi di Protezione Individiale per attività in quota (APAC) e in ambienti confinati (APVR), frazionamenti verticali ed orizzontali.

Il secondo modulo di esame si è svolto attraverso uno scenario simulato di un ambiente confinato con accesso orizzontale in sommità, con botola e passo d'uomo ridotto. Gli operatori hanno preso possesso dell'area di accesso, predisposto tutti i dispositivi per l'accesso protetto nell'ambiente, raggiunto e valutato lo stato di salute con monitoraggio continuo dell'infortunato "pericolante" attraverso comunicazioni dirette. Immobilizzo del pericolante con doppio presidio sanitario, parancaggio orizzonatale, spostameto del carico su servizio teleferico esterno alla torre con assistenza controventata dal basso.

La neo squadra della SER Italia, azienda di gestione delle emergenze, ha superato gli esami ricevendo le congratulazioni per i risultati brillanti ottenuti.

Il Nucleo Operativo Speciale di Soccorso (NOSS), costituito dalla IRCoT italiana, ha aquisito quindi i 5 nuovi elementi, tra cui il supervisione ed istruttore Miraglia Antonino, con provata esperienza in ambito di soccorso, emergenza, con capacità e competenze in gestione scenari di alto rischio industriale.

Per venire incorporato nel Corpo degli International Rescue della IRCoT, di cui in Italia abbiamo il corpo dei NOSS, si deve seguire un intenso programma di addestramento, con prove teoriche, pratiche e simulate, tutte frontali (scritto, orale, pratico) individuale e di squadra. Tra i corsi che abilitano l'operatore alla qualifica di International Rescue esiste il programma Industrial Rescue (IResQ) che prevede l'accesso al corso di specializzazione solo con un esame di valutazione dei requisiti di ingresso, tra i quali si deve già possedere Accesso e posizionameto su Fune, Ambienti confinati sospetti di inquinamento e infiammabili, Addestramento specifico ai DPI di III cantegoria per lavori in quota (APAC) e ambienti confinati (APVR), Prevenzione e lotta agli incendi, Basic Life Support e somministrazione ossigeno.

Alcune foto delle attività oggetto di esame.

4

1

3

2

Pubblicato in News
Martedì, 25 Giugno 2019 08:41

NOSS - Attività di assistenza e soccorso

Intervento diretto in sito industriale. 

La neo squadra della SER Italia, azienda di gestione delle emergenze, abilitata nel mese di Aprile 2019, durante un intervento operativo, richiesti dal partner Toscano Sicurezza88, per una serie di assistenze e soccorso in siti industriali con ambienti confinati.

L'industria italiana sta sempre più cercando operatori altamente qualificati per la gestione delle operazioni altamente rischiose.

Il Nucleo Operativo Speciale di Soccorso (NOSS), costituito dalla IRCoT italiana, ha aquisito da poco 5 nuovi elementi, tra cui un supervisione ed istruttore Miraglia Antonino con provata esperienza in ambito di soccorso, emergenza, con capacità e competenze in gestione scenari di alto rischio industriale.

Per venire incorporato nel Corpo degli International Rescue della IRCoT, di cui in Italia abbiamo il corpo dei NOSS, si deve seguire un intenso programma di addestramento, con prove teoriche, pratiche e simulate, tutte frontali (scritto, orale, pratico) individuale e di squadra. Tra i corsi che abilitano l'operatore alla qualifica di International Rescue esiste il programma Industrial Rescue (IResQ) che prevede l'accesso al corso di specializzazione solo con un esame di valutazione dei requisiti di ingresso, tra i quali si deve già possedere Accesso e posizionameto su Fune, Ambienti confinati sospetti di inquinamento e infiammabili, Addestramento specifico ai DPI di III cantegoria per lavori in quota (APAC) e ambienti confinati (APVR), Prevenzione e lotta agli incendi, Basic Life Support e somministrazione ossigeno.

Alcune foto di uno dei molteplici inteventi venuti a chiamare i NOSS.

WhatsApp Image 2019 06 21 at 12.24.01

WhatsApp Image 2019 06 21 at 12.24.01 1

WhatsApp Image 2019 06 21 at 12.24.02

Pubblicato in News
Pagina 1 di 2

Notizie

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13

Articoli

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Questo sito utilizza cookies tecnici, cookie analytics e cookie di terze parti (altri siti e piattaforme web) per la personalizzazione della home page, il monitoraggio delle visite al sito, la condivisione dei contenuti sui social network, la compilazione automatica di moduli e/o la visualizzazione di contenuti multimediali. Per maggiori informazioni consulta la Privacy Policy. Per avere maggiorni informazioni sui cookies visita il seguente link: privacy policy.

  La navigazione su questo sito indica di aver accettato i cookie.